Il 18 gennaio a Le Serre dei Giardini Margherita, si è conclusa l’VIII edizione di CoopUp Bologna, il percorso di formazione, networking e incubazione d’impresa, promosso da Confcooperative Terre D’Emilia Kilowatt, in collaborazione con Emil Banca.

Il percorso si è svolto da settembre a novembre 2023 alle Serre e ha coinvolto 8 realtà della Città Metropolitana di Bologna [Qui, nel dettaglio, tutte le realtà partecipanti]

Dopo i saluti introduttivi di Anna Romani [Kilowatt], Letizia Fabbri [Referente Area Promozione e Legale di Confcooperative Terre d’Emilia] e Alberto Montanari [Responsabile Ufficio Terzo Settore di Emil Banca Credito Cooperativo] gli otto team protagonisti si sono presentati, raccontando cosa fanno (o hanno intenzione di fare), quale impatto vogliono generare con le loro attività e in che modo CoopUP Bologna è stato utile.

Hanno chiuso l’evento le riflessioni di Federica Vittori di cheFare e Federica Thiene del collettivo artway of thinking sulla tema della sostenibilità individuale e dei progetti di vita per chi si muove all’interno di organizzazioni a impatto e di nuovi progetti di impresa.

Per informazioni sul percorso: coopupbo@confcooperative.it

 

 

Immagine di copertina di Thaddaeus Lim su Unsplash

Giovedì 18 gennaio

Fare impresa seguendo sostenibilità e valori: l’evento finale di Coop Up Bologna

Il 18 gennaio a Le Serre dei Giardini Margherita, si è conclusa l’VIII edizione di CoopUp Bologna, il percorso di formazione, networking e incubazione d’impresa, promosso da Confcooperative Terre D’Emilia Kilowatt, in collaborazione con Emil Banca.

Il percorso si è svolto da settembre a novembre 2023 alle Serre e ha coinvolto 8 realtà della Città Metropolitana di Bologna [Qui, nel dettaglio, tutte le realtà partecipanti]

Dopo i saluti introduttivi di Anna Romani [Kilowatt], Letizia Fabbri [Referente Area Promozione e Legale di Confcooperative Terre d’Emilia] e Alberto Montanari [Responsabile Ufficio Terzo Settore di Emil Banca Credito Cooperativo] gli otto team protagonisti si sono presentati, raccontando cosa fanno (o hanno intenzione di fare), quale impatto vogliono generare con le loro attività e in che modo CoopUP Bologna è stato utile.

Hanno chiuso l’evento le riflessioni di Federica Vittori di cheFare e Federica Thiene del collettivo artway of thinking sulla tema della sostenibilità individuale e dei progetti di vita per chi si muove all’interno di organizzazioni a impatto e di nuovi progetti di impresa.

Per informazioni sul percorso: coopupbo@confcooperative.it

 

 

Immagine di copertina di Thaddaeus Lim su Unsplash

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Quindi, cheFare?

Iscriviti al corso

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Design come tecnologia della speranza. Attualità di Tomás Maldonado

11 Ottobre 2022

Ascolta la nona puntata della media partnership sui nuovi centri culturali di cheFare e Non Solo Performing Arts su Rai Play Sound

24 Novembre 2021

Un design per la cura e la prossimità, in dialogo con Giulia Mezzalama

20 Ottobre 2021