Il bistrot letterario Walden, fondato da Paolo Augugliaro, Leonardo Caffo, Antonio Inserra e Matteo Pitanza, inaugura in questi giorni a Milano con Walden is the present,  una 48 ore di eventi diversi e inediti che raccontano l’anima dello spazio e le sue idee sul futuro.

Seguendo il classico modello del caffè letterario Walden lo reinterpreta radicalmente ispirandosi a un libro, Walden di Thoreau, di cui riproduce i colori (il verde e le piante che caratterizzano il design di interni), le idee radicali (ospitando solo libri di editori indipendenti all’interno, per esempio), la cucina (è un bistrot vegetariano: alimentazione del futuro).

Il pomeriggio di venerdì 26 gennaio a partire dalle 15.30 è dedicato a cheFare e a raccontare la visione e la pratica della nostra agenzia per la trasformazione culturale sarà Valeria Verdolini.

chefare walden is the present milano

Venerdì 26 gennaio 2018

cheFare da Walden Milano

Il bistrot letterario Walden, fondato da Paolo Augugliaro, Leonardo Caffo, Antonio Inserra e Matteo Pitanza, inaugura in questi giorni a Milano con Walden is the present,  una 48 ore di eventi diversi e inediti che raccontano l’anima dello spazio e le sue idee sul futuro.

Seguendo il classico modello del caffè letterario Walden lo reinterpreta radicalmente ispirandosi a un libro, Walden di Thoreau, di cui riproduce i colori (il verde e le piante che caratterizzano il design di interni), le idee radicali (ospitando solo libri di editori indipendenti all’interno, per esempio), la cucina (è un bistrot vegetariano: alimentazione del futuro).

Il pomeriggio di venerdì 26 gennaio a partire dalle 15.30 è dedicato a cheFare e a raccontare la visione e la pratica della nostra agenzia per la trasformazione culturale sarà Valeria Verdolini.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Scopri laGuida

Scopri il sito

Potrebbero interessarti anche questi articoli

La #milanoemotiva di Holly Heuser

28 Giugno 2022
facebook

Chi ha vinto la prima guerra culturale su Facebook. E la prossima?

28 Marzo 2018

Impatti: come allargare il possibile? Dialogo con Paola Dubini

20 Marzo 2024