Si può mappare la cultura? [Un]mapping Milano

Pirelli HangarBicocca e Università degli Studi Milano-Bicocca (dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale), grazie a un finanziamento di Fondazione Cariplo, hanno avviato un progetto di esplorazione, apertura e dialogo su e con le realtà culturali indipendenti a Milano. 

Inaugurato a febbraio 2022 e immaginato come un progetto in continua evoluzione, Milano Re-Mapped è orientato allo studio, al dialogo e alla valorizzazione di e con le realtà artistiche indipendenti attive sul territorio milanese.

Milano Re-Mapped nasce come indagine sulla scena del contemporaneo che nel corso degli ultimi anni sta innervando il tessuto culturale milanese, oggi caratterizzato da molte iniziative e spazi indipendenti che si confrontano con una città in trasformazione. 

Il progetto è articolato su tre diverse azioni.

  1. L’Osservatorio, incentrato su analisi e ricerca sul campo, realizzato dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, che, a partire da una riflessione aperta (seminario del 25/2/2021 “Mappare cultura. Pratiche di ricerca a confronto”) sullo strumento e la pratica della mappatura delle realtà indipendenti, mira a indagare processi e dinamiche della scena artistica milanese. 
  2. Il Laboratorio, che si pone l’obiettivo di aprire uno spazio di incontro e discussione tra realtà dell’arte contemporanea sulla relazione tra arte e spazio urbano. Un primo workshop è stato organizzato il 18 maggio 2022 (Unfold in-3: linguaggi, geografie e temporalità dell’arte contemporanea indipendente), con la partecipazione di venticinque tra i più importanti studiosi e operatori culturali di calibro internazionale. Il workshop del 21 ottobre si inserisce in questo ambito.
  3. Milano Re-Mapped Summer Festival, organizzato da Pirelli HangarBicocca. La prima edizione si è tenuta  l’11 e il 12 luglio presso Pirelli HangarBicocca con tre realtà indipendenti attive nel territorio milanese (Milano Re-Mapped Summer Festival).

Nell’ambito del Laboratorio, il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano-Bicocca organizza un secondo workshop di discussione, dal titolo [Un]mapping Milano. processi di (in)visibilizzazione della scena artistica indipendente.

Invitiamo le realtà artistiche indipendenti che gravitano su Milano a candidarsi per la partecipazione al workshop.

Il workshop [Un]mapping Milano. processi di (in)visibilizzazione della scena artistica indipendente.

il workshop vuole aprire uno spazio di discussione collettiva sui meccanismi di (in)visibilità delle realtà artistiche indipendenti all’interno del sistema dell’arte milanese, A partire da alcuni risultati preliminari del progetto di ricerca Milano Re-Mapped.

La discussione intende navigare tra le dinamiche, le contraddizioni, i limiti e le opportunità dei meccanismi di visibilizzazione/invisibilizzazione, riconoscimento, reputazione, autonomia, interdipendenza e sostenibilità delle realtà indipendenti del contemporaneo a Milano.

Il workshop si sviluppa in due momenti: 

1. tavole rotonde a porte chiuse che si articolerà in discussioni organizzate in tavole rotonde sui processi di visibilità/invisibilità degli spazi indipendenti di arte contemporanea nel sistema Milano, con l’obiettivo di creare uno spazio di confronto in cui possano emergere anche conflitti e contraddizioni.

Partecipano 20 realtà selezionate, attraverso un’open call che è rivolta a realtà indipendenti d’arte contemporanea nella città di Milano (project spaces, artist-run spaces, spazi ibridi, ecc.).

2. restituzione del workshop aperta al pubblico in cui i risultati saranno presentati e commentati da un discussant. La partecipazione sarà ad accesso libero e gratuito.

Data: 21 OTTOBRE 2022

Programma:

Dalle 9.00 alle 15.30: Workshop a porte chiuse previa selezione 

Dalle 16.00 alle 18.30: Restituzione al pubblico

Luogo: Università degli Studi di Milano-Bicocca, Aula De Lillo (Secondo Piano), Edificio U7, Via Bicocca degli Arcimboldi 8, Milano

Come candidarsi al workshop a porte chiuse (dalle 9.00 alle 15.30) 

Deadline 16 settembre 

Per partecipare ogni realtà dovrà compilare il modulo disponibile a questo link dove si chiederà di allegare un unico file .pdf con le seguenti informazioni:

  • Una breve descrizione di massimo 1000 parole sulla realtà (includendo collegamenti a pagine web e social media)
  • Un portfolio con gli ultimi progetti: mostre, pubblicazioni, performance, installazioni, ecc. (specificando anno, luogo, format e collaborazioni)

Ogni realtà selezionata riceverà una fee per la partecipazione.

I risultati della call saranno comunicati via mail. Sono previste un massimo di 20 persone partecipanti  (ciascuna in rappresentanza di un’unica realtà). 

INFO:

Venerdì 21 ottobre 2022

Dalle 9.00 alle 15.30: Workshop a porte chiuse

Dalle 16.00 alle 18.00: Restituzione a porte aperte al pubblico

Università degli Studi di Milano-Bicocca, Aula De Lillo (Secondo Piano), Edificio U7, Via Bicocca degli Arcimboldi 8, Milano

Informazioni milanoremapped@unimib.it

La partecipazione all’evento del pomeriggio dalle 16.00 sarà con accesso libero e gratuito.

A cura di Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Milano-Bicocca – Gruppo di ricerca: Marianna d’Ovidio (coordinatrice), Cecilia Nessi, Carlos Alberto Manzano Moran, Laura Raccanelli, Marta Bracci 

Milano Re-Mapped è un progetto di Pirelli HangarBicocca in collaborazione con il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Milano-Bicocca

Con il sostegno di: Fondazione Cariplo